Ascolta “Twenty Fine Fingers”, l’inedito di Paul McCartney e Elvis Costello

fonte articolo e foto – rollingstone.it – redazione.

Il singolo venne realizzato dai due musicisti nel 1989, per l’album dell’ex-Beatles “Flowers in the Dirt” a cui partecipò anche David Gilmour dei Pink Floyd.

In occasione della ristampa dell’album Flowers in the Dirt è stata diffusa per la prima volta la demo di Twenty Fine Fingers, brano inedito nato dalla collaborazione di due leggende del rock and roll come Paul McCartney e Elvis Costello.

Costello nel 1989 partecipò alla creazione dell’album dell’ex-Beatles, co-scrivendo per McCartney My Brave Face, Don’t Be Careless Love, That Day Is Done e You Want Her Too. Altre tracce realizzate assieme dai due artisti come The Lovers That Never Were, So Like Candy and Playboy to a Man furono spartite dai due sui rispettivi lavori solisti, tuttavia, inedite rimasero Tommy’s Coming Home e Twenty Fine Fingers.

«Il materiale contenuto nelle demo è bollente – ha commentato McCarteney – Sono canzoni che sembrano state scritte ieri. È arrivato finalmente il momento di farle uscire». L’edizione deluxe di Flowers in the Dirt, già in pre-order, uscirà negli store il 24 marzo in vari formati, fra cui quello a 3 cd, dvd e un libro di 112 pagine. Fra gli ospiti che presero parte all’album, oltre Costello, anche David Gilmour dei Pink Floyd per We Got Married mentre lo storico producer dei Fab Four, George Martin, lavorò sulla traccia Put it There.

 

Leave a Comment

Rate this by clicking a star below: