De Gregori, esce il 2 dicembre “Backpack”: registrazioni originali 1970-2015

fonte articolo e foto – sorrisi.com – musica – chiara baldi.

L’album esce oggi 2 dicembre e contiene 32 dischi ufficiali, di studio e dal vivo, riprodotti con le copertine originali. In più, un libro di 268 pagine con materiale inedito.

L’attesa per i fan di Francesco De Gregori è finalmente finita: oggi 2 dicembre esce “Backpack”, prodotto dalla Sony Music Italy. Un box imperdibile con tutti i 32 album ufficiali, di studio e dal vivo, rimasterizzati e riprodotti con le loro copertine originali. All’interno del disco anche un libro di 268 pagine che racconta la storia degli album con schede scritte da Enrico Deregibus e corredate da foto storiche ed inedite.

Questi tutti i dischi presenti in “Backpack”: “Theorius Campus” (1972), “Alice non lo sa” (1973), “Francesco De Gregori” (1974), “Rimmel” (1975), “Bufalo Bill” (1976),“De Gregori” (1978), “Banana Republic” (1979), “Viva l’Italia” (1979), “Titanic”(1982), “La donna cannone” (1983), “Scacchi e tarocchi” (1985), “Terra di nessuno”(1987), “Mira Mare” (1989), “Catcher in the sky” (1990), “Musica leggera” (1990), “Niente da capire” (1990), “Canzoni d’amore” (1992), “Il bandito e il campione” (1993), “Bootleg” (1994), “Prendere e lasciare” (1996), “La valigia dell’attore” (1997), “Amore nel pomeriggio” (2001), “Fuoco amico” (2002), “Il fischio del vapore” (2002), “Pezzi” (2005), “Calypsos” (2006), “Left & Right” (2007), “Per brevità chiamato artista” (2008), “Pubs and clubs live @ The Place” (2012), “Sulla strada” (2012), “Vivavoce” (2014), “De Gregori canta Bob Dylan – Amore e Furto”(2015).

Il cantautore ha da poco concluso il suo “Amore e furto tour 2016”, durante il quale ha presentato live nelle principali città italiane l’ultimo disco “De Gregori canta Bob Dylan – Amore e Furto”. Inoltre, ha recentemente pubblicato “Passo d’uomo” (Laterza), conversazione con Antonio Gnoli, dove per la prima volta l’artista si racconta attraverso una serie di conversazioni tra pensieri, ricordi ed emozioni.

 

Leave a Comment

Rate this by clicking a star below: