I Röyksopp e Max Gazzè sul palco del Wired Next Fest

fonte articolo e foto – rollingstone.it – redazione.

Per la band norvegese quella del festival milanese – ai Giardini Indro Montanelli dal 26 al 28 maggio – sarà l’unica data italiana.

Si parte venerdì 26 maggio con Max Gazzè e si continua il 27 con i Röyksopp, i due main act del Wired Next Fest di quest’anno. Il festival dell’innovazione è arrivato alla quinta edizione e si terrà a Milano (dal 26 al 28 maggio ai Giardini Indro Montanelli) e Firenze (dal 30 settembre al 1 ottobre a Palazzo Vecchio).

Accompagnato dalla sua storica band – Giorgio Baldi e Francesco De Nigris alle chitarre, Dedo all’acustica, Cristiano Micalizzi alla batteria e Clemente Ferrari alle tastiere -, Max Gazzè anticiperà il suo set estivo per il pubblico della prima serata milanese del festival. Prima di lui sul palco le polistrumentiste di I’m Not a Blonde e il soul esotico e primordiale di Yombe.

I Röyksopp, invece, proporranno il loro dj set la sera successiva. La band norvegese è una delle più importanti di tutta la scena elettronica internazionale. La serata del 27 sarà anche dei Planet Funk – Alex Neri, Alex Uhlmann e Marco Baroni proporranno anche loro un dj set -, di Santamanu e di Jolly Mare, la new face of Italian Disco.

Il Wired Next Fest non è solo musica: tra i vari ospiti delle conferenze organizzate dal festival spiccano le Pussy Riot – il collettivo di artiste e femministe russe – e Tommaso Paradiso dei Thegiornalisti. L’ingresso sarà libero e gratuito.

Leave a Comment

Rate this by clicking a star below: