Lucio Dalla: il ricordo a Bologna, al cinema e in tv

fonte articolo e foto – sorrisi.com – musica – lorenzo di palma.

A cinque anni dalla morte tante le iniziative per omaggiare il musicista

È scomparso da cinque anni, ma la musica e il ricordo di Lucio Dalla sono più vivi che mai. Una buona dimostrazione arriva dalla sua città natale, Bologna, che si prepara a ricordarlo con un lungo omaggio dal 1° al 4 marzo, giorno che sarebbe stato il 74° compleanno del grande artista. Ricordo che comprende iniziative istituzionali, come quella del Teatro Comunale che per tutta la giornata risuonerà delle sue canzoni, al ritorno di “A Casa di Lucio”, promosso dalla Fondazione a lui intitolata, che dal 2 marzo aprirà gli spazi della casa-museo di via D’Azeglio con appuntamenti musicali e incontri in cui si alterneranno amici, compagni di avventura ed epigoni del grande cantautore: Pupi Avati, Rita Pavone, Gabriele Muccino, Enrico Rava, Gaetano Curreri, Brunori Sas e Dente. E ancora: dall’omaggio degli studenti del liceo musicale a lui dedicato, fino alla messa organizzata dall’amico Tobia Righi nella basilica di San Domenico. Passando per iniziative “spontanee” da parte di tante associazioni e realtà cittadine, come quella dei tassisti bolognesi che trasmetteranno nelle loro auto una selezione di brani di Dalla.

Inoltre, in tutt’Italia, dall’1 all’8 marzo, sarà al cinema Caro Lucio ti scrivo, inedito omaggio al celebre cantautore bolognese diretto da Riccardo Marchesini e tratto dall’omonimo spettacolo teatrale di Cristiano Governa. Una sorta di docu-fiction, in bilico tra fantasia e realtà, in cui a parlare saranno direttamente i protagonisti delle sue più belle canzoni – Anna e Marco, Futura, Meri Luis, il “caro amico” de L’anno che verrà, gli amanti divisi de La casa in riva al mare e un ragazzo simbolo di quella generazione magistralmente descritta in Com’è profondo il mare – con un cast di voci che comprende Ambra Angiolini, Alessandro Benvenuti, Piera Degli Esposti, Neri Marcorè, Ottavia Piccolo, Andrea Roncato e Grazia Verasani.

In tv, infine, Sky Arte ricorda Dalla con un commovente tributo, Senza Lucio, un film di Mario Sesti, non una vera e propria biografia, ma una riflessione e una storia di elaborazione del lutto collettiva in onda il 1° marzo alle 21.15 (e sabato 4 marzo alle 18.35). Il film è infatti costruito attraverso emozioni, racconti e immagini di amici e collaboratori anche celebri, come Renzo Arbore e Toni Servillo, insieme al contribuito del compagno d’arte e di vita Marco Alemanno, la cui voce accompagna la descrizione di inedite fotografie private. A seguire su Sky Arte, sia il 1 marzo che sabato 4 marzo, andrà in onda il tributo di Fiorella Mannoia, con A te – omaggio a Lucio Dalla.

 

Leave a Comment

Rate this by clicking a star below: