Una nuova versione di “My Generation”, il leggendario album di debutto degli Who

Fonte articolo e foto – rollingstone.it – redazione

Nel cofanetto super deluxe totalmente remixato e rimasterizzato sarà composto da 79 tracce, fra cui tre inedite, ritrovate da Pete Townshend nel suo archivio personale

Sono passati più di 50 anni ormai dalla pubblicazione di My Generation, l’epocale album di debutto degli Who, ma il sound non ha perso neanche una briciola della potenza e dell’arroganza giovanile che nel 1965 trasformò per sempre la musica rock, facendone il grido ossessivo di un’intera generazione.

Oggi esce un’edizione super deluxe dell’album contente ben 79 tracce, ovvero quelle presenti in alcuni nastri trovati dal leader della band Pete Townshend nel suo archivio personale l’anno scorso.

Da quei nastri l’intero album è poi stato remixato in una nuova versione stereo, prodotta dalle stesse mani di Townshend e del cantante Roger Daltrey. Ma i due ex-ragazzacci mods della Swinging London non si sono fermati qui, con Townshend a sovraincidere le proprie parti con le stesse chitarre e gli stessi amplificatori dell’epoca, e Daltrey con gli stessi microfoni.

Per non parlare poi dei tre brani inediti che compaiono nei cinque dischi di cui il cofanetto è composto: The Girls I Could Have Had, As Children We Grew e My Own Love, oltre a demo mai sentiti prima e mix alternativi rendono la nuova edizione deluxe di My Generation imperdibile per ogni collezionista mentre, a impreziosire il tutto, un libro di 80 pagine con note a cura di Pete Townshend, memorabilia e foto dell’epoca.

 

 

Leave a Comment

Rate this by clicking a star below: