Coma Cose, il nostro rap gospel omaggio a Battisti e De Gregori

fonte articolo e foto – ansa.it – redazione musica – federico pucci.

Da Bologna a Treviso, il duo di ‘Nudo integrale’ è in tour.

Un anno fa il progetto rap cantautorale Coma Cose si affacciava su un pop italiano in rapida trasformazione con i singoli surrealisti ‘Golgota’ e ‘Deserto’ e i video stilizzati firmati Crooner Films. Oggi il duo di base a Milano festeggia un successo misurato al recente Mi Ami Festival, dove brani come ‘Post concerto’ e ‘Nudo integrale’ hanno spopolato. “E’ cambiata la musica italiana? Sicuramente è cambiato il pubblico: arriva ai live meno per osservare e più per partecipare”, racconta all’ANSA Fausto, metà del duo con Francesca e autore principale. Il loro stile alterna rap e melodie, senza gerarchie tra voci maschile e femminile, e accoglie influssi disparati tra urban pop, elettronica, e canzone d’autore anni ’70. “Far convivere tutto è una sfida divertente, per questo centelliniamo le uscite. Penso a Childish Gambino che butta lo spiritual in un rap attualissimo: il nostro gospel è Battisti, De Gregori”. Sono riferimenti palesi in ‘Anima Lattina’ o nelle allusioni a ‘Rimmel’ di ‘Pakistan’, o più sottili in una musica di accordi alterati, synth ariosi e suoni spesso analogici prodotti dai Mamakass. E poi ci sono quei versi veraci e stralunati, che dal cantautorato traggono una lezione visionaria: “In autori come Gaber c’era molta autoironia: fa parte di noi italiani come chiave per andare avanti, un ottimismo anche qui molto gospel!”.

L’ironia si avverte nelle associazioni libere e giocose di immagini e oggetti distanti: “Il nostro modo di scrivere è per grossi salti, che io rivedo anche in Battisti grazie ai testi surreali di Mogol”. E non è solo gioco verbale: “Siamo dadaisti di prim’ordine. Nel mio precedente progetto Edipo facevo canzoni politiche, oggi sarebbe complicato: forse una certa carenza di impegno nella scena riflette la confusione politica attuale. Ma noi ci teniamo a raccontare l’amarezza di tutti i giorni, la piccola ingiustizia, una vita fatta di tanti aspetti dissonanti. Come quando scorrendo Instagram vedi selfie, cagnolini, piatti, cronaca nera: noi saltando di palo in frasca fotografiamo questo zapping”. I Coma Cose sono in tour fra i maggiori festival italiani: prossime date a Bologna (5/6), Cosenza (15/6), Vicenza (20/6), Bra (22/6), L’Aquila (29/6), Cremona (6/7), Arezzo (14/7), Brescia (19/7), Livorno (21/7), Cassano Magnago (22/7), Genova (25/7), San Cataldo (28/7), Lamezia Terme(4/8), Putignano (25/8) e Treviso (30/8)

Commenta